Venezia – Ravenna – Rimini: natura, storia tra mare e pinete

Da 685.00

Data di partenza: Ogni Domenica da Aprile ad Ottobre
(altri giorni su richiesta)

Il tour parte da Venezia e costeggia il mare Adriatico. Si attraverseranno Venezia Lido e Pellestrina, due gioielli della laguna veneta, per poi arrivare nel cuore del delta del Po. Scenari mozzafiato vi accompagneranno fino a Comacchio la città dei Trepponti e Ravenna la capitale dei mosaici. Ultime pedalate attraverso la pineta di Cervia per arrivare a Rimini la città dei Malatesta e della piadina.

  • Recensioni 0 recensioni
    0/5
  • Tipologia
  • Livello difficoltà Facile
    1/4

Punti salienti ed informazioni sul tour

100% Original – Un tour preparato direttamente dal nostro staff cercando i percorsi più sicuri ed entusiasmanti.
Assistenza diretta di personale che ha provato i tour; biciclette di nostra proprietà (ad eccezione delle e-bike).

 

 

Tour Lineare – un tour che prevede la partenza in un punto ed arrivo in un’altro punto.
Ogni  sera si cambia hotel.

Tour individuale – un tour che farete da soli. Alla partenza vi consegneremo mappe, sistema di navigazione con files gpx e road-book per farvi vivere un’esperienza come dei veri esploratori.

 

Punti di maggior interesse:
Lungo il percorso: Venezia, i “bacari”, Pellestrina, Delta del Po, Comacchio, fenicotteri rosa, pinete marittime, mosaici di Ravenna …

Da provare a tavola:
Risi e bisi, sarde in saor, cappellacci e tortelli di zucca, la pearà, risotto col tasta sal, l’anguilla di Comacchio tagliatelle, piadina e tra i dolci il ciambella e zuppa inglese

 

  1. 1° giorno Domenica: Arrivo Venezia Mestre

    Arrivo e sistemazione nelle camere riservate.
    Pernottamento.

  2. 2° giorno Lunedì: Venezia

    Prima coazione in hotel. Giornata libera per vistare la famosa città lagunare. Nel tardo pomeriggio incontro con nostro incaricato e presentazione del programma. Pernottamento.

  3. 3° giorno Martedì: Venezia / Lido di Venezia / Pellestrina / Chioggia

    Prima colazione in hotel. Seguendo la nuova ciclabile si arriva a Venezia attraversando il Ponte della Libertà. Raggiunto il molo del Tronchetto imbarco per il Lido di Venezia, chiamata anche Isola d’Oro dai veneziani e dai suoi abitanti. Dopo la nascita del primo stabilimento balneare, l’isola divenne la località di vacanza di nobili e regnanti di tutta l’Europa, attori e attrici, grandi magnati dell’industria e della finanza mondiale, alimentando un mito che ancora oggi le conferisce un’atmosfera unica. Un passato affascinante che ha lasciato in eredità all’isola una vocazione per un turismo dal carattere riservato ed elegante e che si manifesta attraverso bellissime ville e villini liberty. Il Lido riserva anche altre sorprese come l’antico monastero di San Nicolò, cuore storico e monumentale dell’isola e il borgo di Malomocco, una piccola Venezia con calli, campielli, e case addossate le une alle altre. Non manca lo stupore dei paesaggi tra i quali l’oasi protetta del Wwf delle dune degli Alberoni – con la sua ricchezza di specie animali e vegetali – e naturalmente la Laguna con i suoi suggestivi scenari. Proseguimento quindi per Pellestrina con traghetto.Pellestrina è un’isola della Laguna Veneta e rappresenta il più meridionale dei tre stretti litorali che dividono la laguna dal mare Adriatico.Tredici chilometri di lunghezza, con calli e campielli, rivalità di quartieri e passione per le regate, l’isola di Pellestrina è una versione in miniatura della Venezia verace e popolare. E’ un piccolo mondo dove si vive ancora all’antica, tra ritmi lenti e l’eterno rito delle “ciacole”. Quando si approda il colpo d’occhio è straordinario. Due file di case e di sandali a formare una cerniera tra terra e acqua, punteggiata dai casoni di pesca. Con le variopinte facciate delle abitazioni, alte non più di due o tre piani e tutte rivolte verso la laguna, l’effetto Lego è garantito e fa apparire Pellestrina un’isola-giocatolo.Qui tutto rimanda alla Venezia più popolare. Dai sestieri al rito eterno dello spritz, l’aperitivo locale, vino bianco spruzzato di Campari o Aperol. Dal labirinto di calli, sotoporteghi e campielli al ciacolar dei pescatori che fanno comunella al Bar Perla. Fino alla passione per le regate storiche e al mito dei grandi campioni e maestri di remo. Oltre ad essere un’isola di pescatori Pellestrina è famosa per la lavorazione del merletto documentata fin dalla metà del XV secolo. Le donne, ancora oggi, ricamano i loro pizzi e viene voglia di sedersi accanto a una delle ultime merlettaie e farsi raccontare la tradizione di quest’arte secolare, tipica dello specchio lagunare. Tramandata di madre in figlia, questa antica arte continua a creare, attraverso le mani di esperte merlettaie, opere di straordinarie e raffinata bellezza. Arrivati alla estremità sud dell’isola imbarco sul vaporetto per Chioggia. Arrivo e proseguimento per l’hotel in zona Chioggia Sottomarina. tempo libero per rilassarsi in spiaggia o per vistare la ridente cittdina lagunare. Pernottamento in Hotel.

  4. 4° giorno Mercoledì: Chioggia / Delta del Po (km 60)

    Prima colazione in hotel. Partenza in bicicletta attraversando tutto il Delta del Po costeggiando canali e fiumi. Superato il ramo del Fiume Po di Venezia inizierete a pedalare lungo argini, golene , valli, specchi d’acqua chiusi dove la salinità è regolata dall’umo, con numerose specie di uccelli: germani reali, aironi, fischioni Si proseguirà su una ciclabile immersa nelle valli del Delta con scenari mozzafiato. Pernottamento all’interno dell Parco del delta del Po. Arrivo in agriturismo o hotel o B&B. Cena e pernottamento.

  5. 5° giorno Giovedì: Delta del Po / Comacchio (km 60)

    Prima colazione in hotel. Oggi il giro vi porterà verso la cittadina di Comacchio denominata “la piccola Vennezia” Dirigendovi verso sud ai vostri occhi si aprirà un favoloso panorama costituito da uno specchio d’acqua salato, caratterizzato dalla presenza di capanni in legno di pescatori, posati su palificazioni e collegati con passerelle chiamati “bilancioni” Ponti di barche vi permetteranno di superare i rami del fiume Po fino ad arrivare a Goro porto di pescatori reso famoso dalla pesca alle vongole.Costeggiando il mare Adriatico entrerete nel Bosco della Mesola (dove con un po’ di fortuna possiamo potrete ammirare vedere cervi e daini). Quindi pedalando tra spiagge e pinete attiverete ai Lidi Comacchiesi. Da Porto Gribaldi ultie pedalate fino a Comacchio. Tempo libero per visitare la “piccola Venezia” con i suoi ponti, i canali, l’Antica Pescheria, la Loggia del Mercanti, il Loggiato dei Cappuccini sino a raggiungere la Manifattura Marinati dove immergersi nella cultura di un passato sempre attuale e scoprire la storia della Reginale delle Valli, l’anguilla. Pernottamento in in agriturismo o B&B.

  6. 6° giorno Venerdì: Comacchio / Ravenna (km 52)

    Prima colazione in hotel. Partenza con destinazione Valli di Comacchio: considerata uno dei santuari italiani del birdwatching, si costeggerà la valle con i suoi caratteristici bilancioni fino ad arrivare all’argine Agosta. Qui pedalerete sulla strada che divide due corsi d’acqua una salata quella delle valli e una dolce quella del fiume Reno. Passando per Casalborsetti si arriva sulla costa e tra pinete secolari e lagune, ci si dirige verso Ravenna. Pomeriggio libero per vistare la famosa città romagnola. La Basilica di Sant’Apollinare Nuovo, la Basilica di San Vitale, il Mausoleo di Galla Placidia, il Battistero degli Ortodossi, il Battistero degli Ariani, il Mausoleo di Teodorico, la Basilica di Sant’Apollinare in Classe e la Cappella di Sant’Andrea, costituiscono la splendida testimonianza di Ravenna Capitale dell’Impero Romano d’Occidente (V secolo). Pernottamento in hotel o B&B.

  7. 7° giorno Sabato: Ravenna / Cervia (km 45)

    Prima colazione. mattinata dedicata al completamento della visita della città. Partenza nel primo pomeriggio per Cervia. Attraversando splendide pinete con i profumi tipici dei pini marittimi arriverete a Cervia.  Pernottamento in hotel a Cervia. In alternativa si può rientrare a Ravenna in treno e pernottare a Ravenna.

  8. 8° giorno Domenica: Cervia / Rimini (km 40)

    Prima colazione. Partenza per Rimini. Oggi pedalerete lungo le spiagge della Costa Adriatica fino a Rimini. Da oltre 160 anni, Rimini è nei ricordi e nei sogni di generazioni di vacanzieri. Il segreto del suo successo sono la cordialità, l’ospitalità dei luoghi e dei suoi abitanti e un territorio famoso per i suoi 15 km di spiaggia, 230 colorati stabilimenti balneari Tempo per visitare i suoi tesori d’arte contemplano capolavori unici che vanno dal periodo romano a quello rinascimentale. Un luogo da conoscere seguendo le tracce imponenti e suggestive lasciate da venti secoli di storia come l`Arco d`Augusto, il Ponte di Tiberio, Castel Sismondo, il Tempio Malatestiano, la romana piazza Tre Martiri o la medioevale piazza Cavour, per terminare con il Museo della città che custodisce il suo passato, attraverso oltre 1500 opere, e il sito archeologico della ‘Domus del Chirurgo’ con l’eccezionale corredo chirurgico-farmaceutico, giunto intatto a noi dall’età romana. Possibilità di rientro a  Venezia Mestre in treno via Bologna.

    Per chi decide di pernottare a Ravenna Domenica dedicata alla vista della città. Possibilità di rientro in treno a Venezia Mestre via Ferrara

Periodo Pacchetto Prezzo per persona in camera singola Prezzo per persona in camera doppia
1 Aprile 2021 -
31 Ottobre 2021
Minimo 2 persone
1,320.00
895.00
1 Aprile 2021 -
31 Ottobre 2021
Minimo 4 persone
840.00
685.00

Supplementi per persona:

  • Riduzione 3° letto adulto su richiesta
  • Pacchetto famiglia su richiesta
  • Noleggio bicicletta € 80
  • Noleggio caschetto € 15
  • EVENTUALI NOTTI SUPPLEMENTARI A VENEZIA O RIMINI SU RICHIESTA 
Cosa è incluso nel tour?
  • 7 pernottamenti in hotel con trattamento di pernottamento e prima colazione
  • 1 cena bevande incluse (acqua e vino della casa)  nel Delta del Po
  • Trasporto bagagli
  • Assicurazione medico-bagaglio
  • Assistenza telefonica
  • Road-book e gps files
Cosa non è incluso nel tour?
  • Noleggio bicicletta
  • I trasferimenti
  • I pasti principali non indicati
  • Visite guidate ed ingressi
  • La tassa di soggiorno ove prevista
  • Gli extras personali e tutto quanto non espressamente indicato ne “La quota comprende”










    Ho letto ed accetto le condizioni della Privacy.

    Valutazione complessiva
    0/5

    LASCIA IL TUO COMMENTO